per chi ama la musica

Assange libero, fondatore WikiLeaks torna in Australia

(Adnkronos) – L'aereo con a bordo Julian Assange è volato in Australia. Lo riferisce il canale televisivo australiano Abc. Un filmato mostra un piccolo jet privato grigio che si alza nel cielo. Il tribunale delle Isole Marianne Settentrionali aveva precedentemente dichiarato il fondatore del sito WikiLeaks uomo libero. Successivamente, Assange si è recato all'aeroporto dell'isola di Saipan. La giudice del tribunale del territorio americano di Saipan, Ramona Manglona, ha accettato il patteggiamento per il fondatore di WikiLeaks. Assange è uscito dall'aula del tribunale da uomo libero, alzando una mano in segno di saluto a un gruppo di giornalisti provenienti da tutto il mondo, prima di dirigersi in auto all'aeroporto, dove ha preso un volo per la capitale australiana Canberra. Parlando fuori dal tribunale, l'avvocato americano di Assange, Barry Pollack, ha affermato di aver "sofferto tremendamente nella sua lotta per la libertà di parola e la libertà di stampa". "Il procedimento giudiziario contro Julian Assange non ha precedenti nei 100 anni dell'Espionage Act", ha detto Pollack ai giornalisti. "Assange ha rivelato informazioni veritiere… Crediamo fermamente che il signor Assange non avrebbe mai dovuto essere accusato ai sensi della legge sullo spionaggio".  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)