per chi ama la musica

Imprese: gestione dei rischi climatici, Sace in partnership per polizze dedicate

(Adnkronos) – È stata siglato l’accordo tra Sace e Bnl Bnp Paribas, in partnership con One Underwriting, Agenzia del Gruppo Aon, per un’esclusiva di distribuzione del prodotto ‘Protezione Rischio Clima’ per il canale bancassurance dell’Istituto di credito. Nell’ambito della partnership – si legge in una nota – Sace interviene attraverso il nuovo strumento “Protezione Rischio Clima”, rivolto a tutte le imprese per rispondere all’esigenza di assicurazione contro i danni derivanti dagli eventi catastrofali, non più trascurabili, di fronte alla crescente esposizione a fenomeni geologici e ambientali estremi sempre più frequenti.  ''La sfida ai danni che i cambiamenti climatici portano a persone, edifici e attività produttive parte da iniziative di sistema come questa – ha sottolineato Ruxandra Valcu, Chief Commercial Officer di Bnl Bnp Paribas- Per il mondo produttivo del nostro Paese è di fondamentale importanza avere la possibilità di accedere a validi strumenti di protezione preventiva, specie in un territorio come il nostro che, per morfologia e clima, risulta sempre più spesso esposto a variabili dagli effetti incerti. Coinvolgere aziende, leader nei loro settori di riferimento, quali Bnl Bnp Paribas, Sace e il Gruppo Aon, permette di rispondere adeguatamente anche a queste nuove esigenze delle imprese''.  Come ha osservato Paolo Alfieri, che guida le assicurazioni di breve termine e le cauzioni di Sace: ''Con questa iniziativa che coinvolge Bnl Bnp Paribas, per il tramite di One Underwriting, Agenzia del Gruppo Aon, rafforziamo il nostro impegno per offrire alle aziende italiane i migliori strumenti assicurativi e le giuste competenze e connessioni per la copertura dai danni causati da calamità naturali. Sace c’è e il nostro obiettivo è fare in modo che tutte le imprese possano cogliere le opportunità connesse alla transizione sostenibile e acquisire piena consapevolezza sulla gestione del rischio climatico, che è in continua evoluzione''. Stefano Deiro, presidente e amministratore delegato di One Underwriting, ha commentato: ''Siamo orgogliosi di aver contribuito a realizzare questo innovativo prodotto assicurativo di grande importanza per la tutela contro gli eventi naturali estremi. Il cambiamento climatico – ha aggiunto – è tra le maggiori sfide e preoccupazioni per le aziende e la collettività in generale e i suoi impatti sono sempre più frequenti e gravosi. Diventa quindi fondamentale mettere in atto azioni concrete che possano dare un sostegno al Paese''.  La polizza “Protezione Rischio Clima” di Sace offre alle imprese la possibilità di assicurare terreni e fabbricati, impianti e macchinari, attrezzature industriali e commerciali contro i danni provocati da calamità naturali ed eventi catastrofali come sismi, alluvioni, esondazioni, inondazioni e franamento. Secondo un recente studio condotto dal Disaster Risk Management Knowledge Centre (Drmkc) della Commissione europea, l’Italia è il Paese europeo più vulnerabile alle catastrofi naturali. La forte e crescente esposizione del nostro Paese a fenomeni geologici e climatici estremi ha determinato uno specifico focus sugli eventi calamitosi all’interno della Legge di bilancio 2024 che, infatti, prevede un obbligo per le imprese italiane di stipulare entro il 31 dicembre 2024 contratti assicurativi a copertura dei danni direttamente causati da eventi catastrofali sul territorio nazionale.  Sempre in favore delle microimprese e Pmi italiane, in questi giorni, Sace ha stretto una partnership con Facile.it per la diffusione della nuova polizza Protezione Rischio Clima Smart, specifica per i danni catastrofali, in maniera semplice e veloce, con un link diretto a MySace.it, anche tramite la piattaforma di Facile.it. "Il cambiamento climatico e gli eventi catastrofali sono un rischio attuale e concreto per tutte le imprese, soprattutto le più piccole – ha ribadito Alfieri – per questo Sace c’è ed estende Protezione Rischio Clima a tutte le microimprese grazie alla partnership con un grande operatore come Facile.it. Attingendo alle migliori tecnologie disponibili sul mercato e all’esperienza di un player come Facile.it rendiamo la nostra Polizza accessibile in maniera semplice e veloce anche alle imprese più piccole: uno strumento fondamentale non solo per proteggersi ma anche per rafforzare la propria competitività". Dello stesso avviso Maurizio Pescarini, ceo di Facile.it. "Come facile.it – ha precisato – abbiamo da sempre assunto l’impegno di semplificare la vita dei consumatori, facendo risparmiare loro tempo e denaro. Ora vogliamo ampliare i nostri servizi e portare la profonda esperienza maturata in ambito assicurativo anche alle microimprese e Pmi italiane, partendo proprio da un nuovo verticale di offerta dedicato alle polizze per danni causati da eventi naturali e catastrofali. Da questo punto di vista – ha concluso – l’affinità con Sace è stata immediata; l’obiettivo comune è di proporre alle piccole e microimprese una polizza danni catastrofali semplice da capire, facile da sottoscrivere e dal costo contenuto ma che, al contempo, offra una protezione completa e soddisfi i futuri requisiti normativi". —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)